• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

La nord della Grandes Jorasses in invernale per Luka Lindič e Ines Papert

Dal 20 al 22 febbraio Luka Lindič e Ines Papert hanno raggiunto i 4208 metri della parete nord della Grandes Jorasses nel massiccio del Monte Bianco. Hanno realizzato questo importante successo collegando la via No Siesta e la Bonatti-Vaucher, una delle vie più friabili di tutta la parete, e compiendo due bivacchi, in soli due giorni e mezzo.

Visto che non c’era abbastanza ghiaccio sulla “No Siesta” sono passati sulla “Bonatti-Vaucher”, a metà parete, per poi tornare sulla via iniziale verso la cima, cosi completando una salite che complessivamente conta 1100 metri.

Riguardo alle difficoltà, che sono gradate come M7, Lindič spiega che: “a causa delle condizioni secche anche i tiri più facili sulla carta ci hanno richiesto molto tempo”. Inoltre l’alpinista sloveno ha dichiarato anche che è stata “una delle mie salite più fredde nelle Alpi. Credo che abbiamo fatto una salita di cui possiamo andare piuttosto fieri”.

Ines invece ha ritenuto che questa salita è stata “la migliore ma anche la più dura” da lei effettuata finora nelle Alpi.

Luka, infatti, conosceva già la parete avendola salita nel 2014, ma per Ines è stato un vero e proprio “battesimo del fuoco” su una parete e montagna completamente nuove.

A short clip from Grandes Jorasses to get the feeling how it was. Being so dry it looked quite good for the Walker spur. Winter is still young. Skiing part was again the crux for me and @inespapert had lots of fun seeing my elegance in crusty snow:) #arcteryx #procline #petzl_official #lyofood #julboeyewear #mountaineering #iceclimbing #courmayeurmontblanc #chamonix

Posted by Luka Lindič on Mittwoch, 1. März 2017

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.