• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Top News

Prima invernale in solitaria di Troll Wall

Troll Wall è un pilastro di ben 1100 metri, situato sulla costa ovest norvegese, nella Romsdalen Valley. Quella compiuto dal polacco Marek Raganowicz è la prima invernale in solitaria, seguendo la via Suser gjennom Harryland, sulla parete nord, aperta nel 1996 da Halvor Hagen e Kyrre Østbø. La scelta è ricaduta su questa linea per la facilità di avvicinamento, sebbene sia considerata tra le più tecniche e complesse di Troll Wall.

Raganowicz è salito in stile alpino rimanendo in parete per 16 giorni, in completa autonomia. “Troll Wall non è il posto più caldo in Europa – ha raccontato l’alpinista in un’intervista a Planetmountain – ma ad essere onesto, il momento in cui ho avuto più freddo è stato il giorno del disgelo, l’acqua colava da tutte le parti, come se piovesse. Ero fradicio e completamente congelato”.

Nel 2015 Marek Raganowicz aveva aperto su Troll Wall, sempre in invernale e sempre sulla parete nord, una nuova via Katharsis (1100m, A4/M7), con Marcin Tomaszewski.  

La prima invernale era stata invece realizzata da Wojciech Kurtyka nel 1974 con tre compagni di cordata seguendo per 13 giorni la via francese del 1967.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.