Alpinismo

Bolivia, sparito il ghiacciaio Chacaltaya

immagine

SUCRE, Bolivia — Vent’anni fa ospitava uno skilift e la pista da sci più alta del mondo. Ora il ghiacciaio Chacaltaya, che sorgeva sull’omonima montagna ad oltre cinquemila metri di quota, è letteralmente scomparso. Questa la sconcertante prova fotografica dello scioglimento che nelle ultime settimane ha messo in allarme i glaciologi sudamericani e di tutto il mondo.

La notizia è stata diffusa da Edson Ramirez dell’Università Mayor di San Andres in Bolivia, che da anni monitora lo stato di alcuni ghiacciai sulle Ande. Lo scioglimento del ghiacciaio Chacaltaya era in corso da tempo e la sua scomparsa era prevista, ma non in tempi così brevi.

"Negli ultimi anni le temperature medie sono salite molto in fretta – ha detto lo scienziato alla stampa – e temiamo che nel giro di vent’anni scompaiano anche i ghiacciai di Tuni, Condoriri e delle montagne intorno a La Paz, con conseguenze devastanti per gli 80 milioni di persone che traggono da lì l’approvvigionamento d’acqua e d’energia".

La scomparsa ha tanto sconvolto il team scientifico che, secondo quanto riferito dalla Bbc, Ramirez sta organizzando una speciale cerimonia d’addio per onorare la scomparsa del ghiacciaio Chacaltaya.
 

Sara Sottocornola

Nella foto, la stazione sciistica che ora sorge sui sassi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close