News

Morbegno, quale futuro per la Valtellina?

immagine

MORBEGNO, Sondrio — Morbegno come Whistler, la cittadina canadese, circondata da montagne, che nel 2010 ospiterà le olimpiadi invernali. Lo sviluppo, turistico e sostenibile al tempo stesso, non è solo un sogno ma un’opportunità concreta: a spiegare come sfruttarla, sarà proprio il sindaco di Whistler, stasera ospite in Valtellina.

L’incontro con Ken Melamed, sindaco della città canadese, sarà stasera alle 20.45 presso la sala convegni della Banca Popolare di Sondrio in piazza Caduti per la libertà a Morbegno. La serata, che conclude un tour tutto valtellinese di cui Melamed è stato protagonista nei giorni scorsi, è rivolta in particolare agli amministratori locali e comunali, ma sarà aperta a tutti.

"Whistler ha 10mila abitanti e oltre 2 milioni di visitatori ogni anno – spiega Melamed –. Con l’arrivo delle Olimpiadi l’anno prossimo, stiamo vivendo il paradosso di una regione minacciata dalla sua stessa popolarità. Per questo gli enti locali hanno condotto un ambizioso progetto di sostenibilità coinvolgendo i vertici politici, i leader di business e della comunità locale per creare una visione condivisa e attivare progetti e iniziative con l’obiettivo di rendere Whistler un modello di turismo sostenibile”.

Un modello che pare funzioni a meraviglia e che vale la pena conoscere in vista di uno sviluppo turistico locale. Melamed, nei giorni scorsi, ha illustrato il modello di sviluppo sostenibile adottato da Whistler a istituzioni, albergatori, industriali e diversi altri stakeholder in una serie di appuntamenti organizzati dall’associazione Ventiventi tra Livigno, Sondrio e Montagna in Valtellina.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close