News

Kilimanjaro, star a casa: era un inferno

immagine

LONDRA, Gran Bretagna — "E’ stata una settimana di inferno. E’ stupendo essere di nuovo a casa". Queste le parole di star e starlette inglesi appena tornate dalla scalata del Kilimanjaro, la spedizione realizzata per scopi benefici dalla Comic Relief. E’ con un sospiro di sollievo che hanno fatto rientro a Londra: in aeroporto hanno subito rimesso le vesti mondane, con tanto di tacchi e cappellini firmati.

"E’ splendido essere tornati. Abbiamo passato una settimana d’inferno". Così parla Chris Moyles, deejay di una famosa emittente britannica ai microfoni dai tanti giornalisti accalcati all’aeroporto Raf Northolt per ricevere il gruppo di star di ritorno dal Kilimanjaro.
 
Gli fa eco il cantante dei Take That Gary Barlow che anela una stanza calda e accogliente dopo la straziante salita alla vetta più alta dell’Africa. Parole simili quelle di Ben Shephard. "Non potete capire quanto è stato emozionante e dura arrivare in cima per tutti noi – dice infatti -. E’ un sollievo essere a casa".
 
Un "inferno sulla terra" anche per la cantante Cheryl Cole, che oltre alla stanchezza e al mal di montagna ha dovuto sopportare, al suo rientro, anche la brutta notizia dell’arresto del marito, Ashley Cole, fermato dalla polizia in stato di  ubriachezza. Nonostante le avversità però, la cantante ha sfoggiato una perfetta mise da star all’aeroporto di Raf Northolt, con tanto di tacchi alti e cappellino alla moda.
 
Le celebrità hanno raggiunto la vetta del Kilimanjaro lo scorso sabato, dopo una salita per loro estenuante. Durante la scalata molti di loro hanno sofferto di mal di montagna, un effetto della quota a cui evidentemente non erano preparati visto che si sono detti tutti shoccati dai malori evidenziati in particolar modo da alcuni di loro.
 
Sofferenze a parte però, l’iniziativa sembra aver dato i risultati sperati. La Comic Relief, associazione benefica organizzatrice della spedizione, ha infatti raccolto 1 milione e mezzo di sterline. Le star sono state accolte all’aeroporto da numerosi fan con naso rosso da pagliaccio, simbolo dell’associazione di beneficenza.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close