News

Marmolada, arriva lo speed riding Boogie

immagine

PASSO FEDAIA, Trento — Sarà il contest dell’anno, unico nel suo genere. Sabato e domenica prossima in Marmolada arriva la prima edizione di "Boogie", un raduno internazionale di speed riding a cui parteciperanno i più grandi riders del mondo. Tra gli altri, oltre a Max Schivari e Jimmy Pacher, organizzatori dell’evento, ci sarà infatti Francois Bon, l’uomo che è sceso dalla nord dell’Eiger e dalla Sud dell’Aconcagua con la vela e gli sci.

Per l’Italia lo speed riding è uno sport nuovo, sconosciuto ai più e tutto da scoprire. All’estero però lo si apprezza da tempo, e alcuni grandi riders hanno già fatto parlare di sè in tutto il mondo per straordinarie imprese compiute su alcune delle montagne più belle e più difficili in assoluto. E allora ecco che arriva "Boogie", la prima manifestazione di livello internazionale che approda sulle nevi della Marmolada il prossimo weekend, 14 e 15 marzo.
 
"L’idea è quella di far conoscere nel nostro paese lo spirito dello speed riding ad alto livello – ci racconta Max Schivari, organizzatore del raduno insieme a Jimmy Pacher -. Si tratta di un’assoluta novità, il primo evento in Italia di questo livello, e quasi in assoluto. Alcuni dei migliori riders del mondo arriveranno in Marmolada, primo fra tutti Francois Bon".
 
"Non si tratta di una gara federale – continua Schivari -. La ‘Federazione italiana speed riding’ è ormai nata, ma abbiamo ancora alcuni problemi con le assicurazioni. Sarà l’obiettivo del prossimo anno".
 
L’evento sarà diviso in vari momenti in cui ci sarà spazio sia per le esibizioni dei grandi, sia per l’avvicinamento allo speed riding da parte dei principianti.
 
"Tutti potranno provare i materiali, gli sci e la vela, affacciarsi al mondo dello speed riding – conclude Schivari -. Interverranno poi molti personaggi legati al mondo del freeride, non solo dello speed riding. L’appuntamento è ai Pian dei Fiacconi, sul lato trentino della Marmolada, che si raggiunge dal Passo Fedaia con gli impianti di risalita. E’ una zona che si presta molto, frequentata quasi prevalentemente da freerider e scialpinisti e adesso anche da noi".
 
Un momento di spettacolo e divertimento puro, insomma, assolutamente imperdibile. Inoltre, per venire incontro ai partecipanti, lo skipass giornaliero sugli impianti del Pian dei Fiacconi costerà solo 15 euro, e sarà possibile prenotare una notte in rifugio con cena e colazione compresa.
 
Tutte le informazioni sull’evento, il programma e le modalità di prenotazione sono disponibili sul sito www.speed-riding.it.
 
 
Valentina d’Angella
  
 
 
 

       

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close