Alpinismo

Patagonia: via dal Cile, i Ragni rientrano

immagine

EL CHALTEN, Patagonia — Tutto risolto per la spedizione italiana di Daniele Bernasconi, Giovanni Ongaro ed Hervè Barmasse, che nei giorni scorsi era stata bloccata dalle autorità cilene per aver sconfinato nel paese senza permesso. Gli alpinisti, dopo l’udienza di lunedì, hanno potuto riprendere il viaggio e si trovano già a El Chalten.

Bernasconi e compagni avevano oltrepassato il confine tra Argentina e Cile durante la traversata del ghiacciaio dello Hielo Continental, compiuta un paio di settimane fa. Recuperati da un peschereccio cileno sul fiordo Falcon, avrebbero dovuto rientrare in Argentina la scorsa settimana ma, a Puerto Natales, le autorità locali hanno ritirato i loro documenti di viaggio per accertamenti.

"Abbiamo attraversato un ghiacciaio per un passo inespolarato – ha raccontato Barmasse – e per questo ci hanno forse confuso con dei soggetti pericolosi".

Tutto, comunque, si è risolto per il meglio, anche se i tre alpinisti hanno dovuto restare in Cile per sette giorni prima che venisse chiarito il problema burocratico. Ora si trovano a El Chalten, in Argentina, e nei prossimi giorni rientreranno in Italia.

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close