Outdoor

Mondiali di Liberec nel mirino dei fondisti

immagine

MILANO — "I mondiali di Liberec saranno il nostro grande obiettivo 2009". Lo ha detto il responsabile della nazionale maschile di Coppa del mondo di fondo Marco Selle che ieri ha fatto il punto della situazione sulla preparazione dei suoi atleti.

"Abbiamo cominciato la prima settimana di giugno sul ghiacciaio dello Stelvio, lavorando secondo programma. Successivamente ci sono stati vari raduni a secco fra Fiuggi, Sappada e Pinzolo, dove abbiamo trovato grande disponibilità da parte delle località che ci hanno ospitato e che ringraziamo" ha riassunto Sella. 
 
E sulla condizione dei singoli: "Ci stiamo preparando bene, non ci sono stati intoppi di natura fisica per nessuno dei nostri ragazzi, a parte Cristian Zorzi che si è dovuto fermare due volte".
 
Attenzione puntata poi sulle prossime mosse. "Stiamo sondando i vari ghiacciai, dobbiamo sciare il più possibile  ma è inutile affrontare un viaggio di dieci giorni se non troviamo le condizioni giuste per lavorare". Una posizione attendista, quella degli azzurri in partenza per Ramsau, sede del prossimo ritiro. A mettere qualche dubbio al tecnico le temperature che, in questo periodo, sul ghiacciaio austriaco sarebbero elevate. 
 
Ma l’obiettivo finale resta lo stesso: i Mondiali di Liberec. "L’anno scorso volevamo tornare fra le nazioni leader e ci siamo riusciti chiudendo al secondo posto della classifica generale".
 
E infine una frecciatina. "Quest’anno – chiosa Selle – il Tour de Ski ha un calendario incomprensibile, evidentemente è stato studiato per favorire gli scandinavi" 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close