News

Montagne Rocciose: folle sequestra studentesse in un liceo

immagine

DENVER, Usa — E’ finito in un bagno di sangue, con la morte del malvivente e di una studentessa, il sequestro dei 6 ragazze al liceo Platte Canyon di Bailey, sulle montagne del Colorado (nella foto).

Era il mezzogiorno di ieri quando un "folle" armato – di cui non è stata resa nota l’identità e tantomeno il movente – è entrato nella scuola e aveva sequestrato le studentesse. In un crescendo di tensione, i circa 800 studenti del liceo e di una vicina scuola media venivano fatti evacuare. Mentre sul posto cominciava ad aleggiare il fanstasma della terribile strage del 1999 al liceo Columbine di Littleton, sempre nel Colorado.
 
Quello che è accaduto poi dentro la scuola è ancora incerto. Di certo, l’uomo si è barricato dentro i locali portando con sé 6 studentesse. Ma la ricostruzione appare contraddittoria. Secondo una prima versione, l’uomo ha progressivamente liberato le ragazze in ostaggio, tenendone due: una studentessa rimasta illesa e una seconda ragazza rimasta vittima dello scontro a fuoco durante l’irruzione della polizia. Poi si sarebbe suicidato.
 
Un’altra versione invece racconta che con l’uomo fosse presente la moglie. E che l’uomo sarebbe stato ucciso dalle teste di cuoio durante l’irruzione. Lo ha detto un rappresentante della polizia che poi ha cambiato versione.
 
Certo è che la ragazza è morta poco prima dell’arrivo dell’elicottero di soccorso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close