AlpinismoAlta quota

Everest: Raphael Slawinski tenterà una via nuova in stile alpino sul versante Nordest

CALGARY, Canada — Nuovo ambizioso progetto per il Piolet d’or Raphael Slawinski. L’alpinista canadese, professore di astronomia e fisica alla Mount Royal University, punta alla salita di una via nuova in stile alpino sul versante cinese della montagna, precisamente dal lato nordest.

Raphael Slawinski, nativo della Polonia ma trasferitosi in Canada quando aveva solo 15 anni, ha vinto il Piolet d’or 2014 per la salita effettuata con Ian Welsted sull’inviolato K6 West, cima di circa 7100 metri nella celebre Charakusa Valley, in Karakorum. Slawinski è stato anche nominato National Geographic’s Adventurer of the Year del 2014.

Quest’anno punta alla montagna più alta del mondo. “E’ un’area poco frequentata dagli alpinisti – spiega -. C’è solo una via salita dai Russi vent’anni fa. La salita sarà senza sherpa, senza ossigeno e in stile alpino”.

Con Slawinski ci saranno due amici tedeschi di cui non è ancora stato svelato il nome. L’alpinista è piuttosto riservato sui suoi piani e non ama i riflettori del mondo alpinistico. “Nei circoli alpinistici la gente è più preoccupata di gonfiare il proprio ego che di scalare realmente” ha detto recentemente alla stampa.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. bella questa: “Nei circoli alpinistici la gente è più preoccupata di gonfiare il proprio ego che di scalare realmente”.

  2. Polacco che scala in Canada e insegna astronomia e vuole aprire via nuova in stile alpino all’Everest. Proprio da tipi tipetti tipacci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close