Alpinismo

Messner torna in tv con una fiction

BOLZANO — Una fiction dedicata al fratello Guenther, tragicamente scomparso sul Nanga Parbat. E poi, un’intera serie di film tutti sull’alpinismo. Questo il grande progetto di Rehinold Messner dopo la costruzione del suo quinto e ultimo museo, che verrà allestito nel Castello di Brunico entro un paio d’anni.

Dagli spot pubblicitari alla fiction per il piccolo schermo. La carriera televisiva del "Re degli ottomila", Rehinold Messner, tra qualche mese avrà un’impennata.

L’alpinista altoatesino ha infatti rivelato oggi alla stampa che in primavera inzieranno le riprese del suo primo film, che racconterà la storia del tragico incidente sul Nanga Parbat in cui morì suo fratello Guenther. E attorno al quale, per anni, aleggiarono polemiche su una presunta "omissione di soccorso" dell’alpinista altoatesino.

Secondo quanto riferito da Ansa, questo sarà solo il primo di una serie di fiction sull’alpinismo. Top secret, per ora, il canale dove verranno trasmesse.

Messner si dedicherà a tempo pieno a questo progetto non appena sarà pronto l’ultimo dei suoi musei. La catena Messner Mountain Museum verrà completata, a quanto pare, entro il 2010, con un’esposizione nel castello di Brunico. "Sarà dedicato alla vita dei popoli di montagna in tutto il mondo" ha anticipato Messner.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close