News

Liguria: disinescato ordigno bellico

SEBORGA, Imperia — Era conficcato nel muro di una casa e si trovava lì dalla seconda guerra mondiale. Il residuato bellico, un proiettile perforante di 40 millimetri, è stato disinnescato ieri a Seborga, un paese sulle montagne della provincia di Imperia.

L’ordigno si trovava all’altezza di circa 8 metri piantato nel cemento del muro di un’abitazione. Si trattava di un residuato bellico della seconda guerra mondiale, e ieri si sono svolte le operazioni per disinnescarlo ed asportarlo.
  
Poichè la casa si trova in pieno centro cittadino nel comune di Seborga, sull’Appennino ligure, le autorità hanno disposto la sospensione del traffico nel cuore dell’abitato. Inoltre, per precauzione, sono state fatte evacuare quattro persone da due abitazioni vicine. Quindi si è proceduto con l’asportazione del proiettile perforante.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close