Località di montagnaNews

Meteo bizzarro, ma al Tonale si incassa più dell'anno scorso

PONTEDILEGNO — Nonostante il meteo bizzarro che ha fatto attendere la neve in tutte le località sciistiche, nel comprensorio Pontedilegno-Tonale l’incasso totale da inizio stagione degli impianti di risalita supera l’incasso totale rispetto al periodo corrispondente dello scorso anno. Si parla di oltre € 60.000, che rappresentano un incremento di guadagno dell’1,2%.

“Un risultato piccolo nel numero ma dal significato molto grande, visto che si sono già recuperate le perdite di inizio stagione (quasi € 500.000,00), tutte dovute alle pessime condizioni climatiche” dicono dal comprensorio Adamello Ski.

“Siamo molto soddisfatti – sottolinea il Presidente del Consorzio Adamello Ski Mario Bezzi- del risultato raggiunto, pur in un’annata così complicata per le alte temperature. Ritengo indubbiamente che due siano i fattori determinanti per il raggiungimento di tale straordinario risultato: in primo luogo la pianificazione di lungo periodo data alla nostra area, perché gli investimenti sull’ampliamento e collegamento del demanio sciabile ci consentono di offrire e garantire un innevamento completo su oltre 100 km di piste, e di fornire così agli sciatori un servizio sempre all’altezza delle aspettative. Ma le infrastrutture da sole non bastano, il secondo fattore (forse quello decisivo) è sicuramente riconducibile alla professionalità e all’impegno dei nostri addetti agli impianti di risalita, che hanno fatto miracoli per assicurare l’apertura delle piste: come dico spesso a loro, sono riusciti a fare ciò che normalmente si fa con la “nutella”, spalmando con precisione la poca neve che si è potuta produrre lungo tutte le piste, garantendone così la totale apertura”.

“Siamo fiduciosi – conclude Bezzi- che questa annata possa essere contrassegnata da un risultato positivo anche a fine stagione, premiando tutta la località nel suo complesso, visti i buoni segnali delle prenotazioni provenienti dei mercati internazionali che rappresenteranno il flusso principaledei turisti delle prossime settimane.”

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close