News

Sestriere: guerra alle motoslitte

SESTRIERE, Torino — Cinque piste chiuse per danni provocati dal passaggio notturno delle motoslitte. Dopo il disastro dell’ultimo weekend, il comprensorio piemontese della Via Lattea è sul piede di guerra. E invoca a gran voce una legge regionale che vieti a questi mezzi ogni accesso ai demani sciabili.

"Le motoslitte sono una moda vergognosa – ha dichiarato alla stampa, senza mezzi termini, il presidente della Sestrieres Spa Giovanni Brasso -. I danni che fanno alle piste, soprattutto di notte, sono gravissimi. Scassano la superficie, creano solchi e accumuli di neve che impediscono al manto di consolidarsi, rendendolo  pericoloso per gli sciatori".

La goccia che ha fatto traboccare il vaso sono stati i danni provocati dalle gite notturne in motoslitta di questo weekend. La società che gestisce gli impianti si è ritrovata, al mattino, con delle piste così rovinate che è stata costretta a chiudere, per ragioni di sicurezza, tre impianti a Claviere e due a Sauze d´Oulx.

Colpevoli le motoslitte, private o noleggiate, usate dagli appassionati per divertimento o magari per raggiungere i rifugi in quota in occasione di cene o semplici escursioni. Alcune, insinuano i gestori degli impianti, provengono forse d’Oltralpe, dove il loro uso è assolutamente vietato e sistematicamente multato.

"In Francia e in Trentino le motoslitte sono bandite dalle piste – rincalza Brasso -. E se la stessa regola non sarà imposta anche in Piemonte, sarò costretto a chiudere ancora le piste e a non riaprirle più".

In attesa che la legge regionale vada in porto, è partita una denuncia contro ignoti. E sono stati chiamati in causa i carabinieri, perchè veglino sulle piste e controllino i folli "rider" notturni. Pare infatti che esistano già – in alcune zone – delle ordinanze comunali che vietano la circolazione di questi mezzi dopo le 23, ma sembra che spesso non vengano rispettate.

 

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close