• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Valle Aurina, morta escursionista dispersa da sabato

10506787_796840880358611_6712902898693785039_o-300x225.jpg
Intervento in elicottero del Soccorso Alpino (Photo courtesy of Sasl)
Intervento in elicottero del Soccorso Alpino (Photo courtesy of Sasl)

VALLE AURINA, Bolzano — Si sono spente ieri mattina le speranze di trovare ancora in vita una 60enne di Valle Aurina, scomparsa sabato durante un’escursione tra le montagne della zona. L’elicottero ha individuato il corpo senza vita della donna in fondo ad un dirupo della Cima del Gatto (2912 metri).

Secondo quanto riportato da Ansa e giornali locali, nella mattinata di sabato la donna, residente a Cadipietra, frazione di Valle Aurina, aveva avvisato i familiari dell’intenzione di effettuare un’escursione tra le montagne della zona. A sera, non vedendola rientrare e non riuscendola a rintracciare sul telefono cellulare, è scattato l’allarme.

Soccorso Alpino, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Carabinieri di Valle Aurina hanno iniziato le ricerche, cercando di restringere l’area grazie al telefono cellulare della donna che continuava a squillare a vuoto. L’elicottero della Guardia di Finanza non è riuscito ad individuare alcuna traccia, fino a ieri mattina.

Attorno alle 10, il mezzo aereo ha individuato il corpo senza vita della donna in fondo ad un dirupo a circa 2700 metri di quota della Cima del Gatto o Katzenkofel , vetta di 2912 metri posta a sud-est di Cadipietra. L’ipotesi più probabile è che l’incidente mortale sia stato provocato da una caduta accidentale che non ha lasciato scampo alla 60enne.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.