Scienza e tecnologia

Alta quota: corpo ai limiti dell’impossibile

MILANO — Come risponde il corpo umano a condizioni ambientali estreme? Che ruolo giocano le innovazioni tecnologiche? Fino a che limite si può spingere un alpinista? A queste domande vuole rispondere il Club Alpino Italiano, che ha deciso di patrocinare il Simposio Internazionale sulla fisiologia umana in programma a Pisa per fine febbraio.

Il secondo Simposio Internazionale sulla fisiologia umana in ambienti estremi “Ai Confini della Fisiologia, tra scienza ed esperienza soggettiva” si svolgerà i prossimi 28 e 29 febbraio. Al simposio parteciperanno medici, atleti e ricercatori che si confronteranno sul tema della reazione umana agli ambienti estremi.
 
Al simposio, patrocinato dal Cai, parteciperanno tutti i luminari della fisiologia d’alta quota, in primis Paolo Cerretelli, e noti alpinisti e atleti come Fausto De Stefani, Alex Bellini (in collegamento saltellitare), Fiona May e l’astronauta Paolo Nespoli.
 
Ipotesi di partenza è il fatto che gli alpinisti – e gli atleti d’alto livello, in generale – rappresentino un modello di persona "supersana", che risponde in modo ottimale ad un elevato carico di stress psico-fisico.
 
Ma il Cai ha avviato un nutrito programma di eventi e progetti sul tema della fisiologia d’alta quota. Ci saranno congressi in famosi centri montani come il Centro di Formazione per la Montagna “Bruno Crepaz” al Pordoi. Ma anche ricerche sperimentali presso diversi rifugi, in in particolare la Capanna Regina Margherita sul Monte Rosa, dove si cercherà di capire meglio l’interazione tra il sistema cardio-respiratorio e il sistema nervoso centrale negli alpinisti.
 
Tutto il programma è frutto di una collaborazione tra il Cai e un gruppo di ricercatori appartenenti all’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr di Pisa, alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ed al Dipartimento di Fisiologia Umana “G. Moruzzi” dell’Università di Pisa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close