News

Idromassaggio in vetta al Monte Bianco

immagine

CHAMONIX, Francia — Dopo rigenerante bagno estivo sulla vetta dell’Allalinhorn (4.027 metri), il gruppetto svizzero di sostenitori di quello che potremmo definire "idromassaggio panoramico" si è avventurato ancora più in alto: il mese scorso hanno trasportato, montato e usato una Jaccuzzi sulla cima del Monte Bianco (4.810 metri).

Là dove molti amanti dell’alta quota non riescono nemmeno a portare sè stessi, questi temerari ragazzi svizzeri hanno trasportato 400 chili di materiale, tra vasca, impianto e carburante per l’idromassaggio.

Nello zaino avevano tutti il costume e, ovviamente, il necessario per lo "jaccuzzi party": vino, birra e bibite. Tutto portato in vetta a spalle, senza l’aiuto di alcun elicottero o mezzo meccanico.

Come le altre volte, insomma. L’unica differenza è stata che nella vasca, al posto della solita decina di persone, ce n’erano circa trenta: oltre agli irriducibili, c’erano una ventina di "amici-portatori" assoldati per il trasporto del materiale.

L’impresa ha anche richiesto parecchio ingegno. Data la quota elevata, i ragazzi si sono dovuti occupare di sviluppare motori speciali che funzionassero a quasi cinquemila metri, in situazione di carenza d’ossigeno. Ma alla fine, tutto è stato perfetto.
 

Foto courtesy www.jaccuzzi.ch 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close