Alpinismo

K2 Nord: scocca l’ora di Urubko

immagine

MOSCA, Russia — Si avvicina il momento dell’assalto finale alla vetta del K2. Denis Urubko e Sergey Samoilov, agguerriti come non mai, sono partiti questa mattina, imboccando l’ignota via di salita sulla parete Nord che il fuoriclasse russo vuole aprire in stile alpino.

"Il tempo è migliorato e abbiamo deciso di attaccare – ha dichiarato Urubko un paio di giorni fa, annunciando l’imminente partenza -. Abbiamo cibo, gas e buona salute. E’ tutto quello che ci serve".
 
Soprattutto, Urubko ha grinta da vendere. Una grinta "montata" durante la lunga attesa al campo base, tra noia, vento e temperature fino a trenta gradi sottozero. Lui stesso aveva dichiarato, non più di cinque giorni fa, di "sentirsi come un animale in gabbia".
 
Ora, finalmente, sembra arrivato il momento di agire. E Urubko non è tipo da tentennamenti: decisa la linea di salita (nella foto, segnata in rosso), alla prima occasione buona è partito verso l’obiettivo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close