Alpinismo

GII nord: vetta! Impresa storica degli italiani

immagine

ISLAMABAD, Pakistan — "Siamo in cima. Il tempo è bellissimo, vediamo la punta del K2". Sono le prime parole di Karl Unterkircher in diretta telefonica dalla vetta del Gasherbrum II dove, insieme al lecchese Daniele Bernasconi, ha portato a termine la più importante scalata degli ultimi 10 anni.

I due alpinisti sono saliti in vetta dallo spigolo Nord, da una parete fino ad oggi inviolata. "Abbiamo scelto questa nuova via – racconta con concitazione Unterkircher – abbiamo improvvisato tutto quanto, anche il campo in parete, pù o meno a 7000 metri".
 
La gioia per un’impresa che entra, a pieno titolo, nella storia dell’alpinismo è tanta, nonostante gli sforzi enormi compiuti dagli alpinisti. "Siamo distrutti, spremuti come limoni – continua l’altoatesino -. Siamo partiti dal campo base tre giorni fa, abbiamo fatto il pilastro. Siamo saliti in stile alpino".
 
I due alpinisti italiani hanno raggiunto la vetta alle 20 ora locale, le 14 in Italia.  "Lo stato d’animo è di una certa serenità – aggiunge Bernasconi – anche perchè per la discesa abbiamo ancora due o tre ore di luce. Sono abbastanza contento. Lo sarò appieno quando saremo tutti a casa". 
 
Al momento del collegamento Michele Compagnoni non era ancora arrivato in vetta e si trovava a qualche decina di metri dalla cima.
 
"Michele è molto stanco – ha spiegato Bernasconi -. Stiamo aspettando che ci raggiunga per decidere che cosa fare, da che parte scendere". 
 
Ulteriori aggiornamenti su questa impresa clamorosa, nei prossimi minuti.
 
 
Related links
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close