News

Anna Torretta, esplorazione e alpinismo al femminile protagonisti a Sirtori il 20 giugno

Anna Torretta (photo courtesy M. Milani)
Anna Torretta (photo courtesy M. Milani)

SIRTORI, Lecco — Prima e unica donna accolta nella prestigiosa “Società delle Guide di Courmayeur”, alpinista e amante delle spedizioni esplorative, Anna Torretta sarà protagonista della prossima serata “A tu per tu con i grandi dello sport” organizzata presso il punto vendita Df Sport Specialist di Sirtori. L’appuntamento è per il 20 giugno, ore 20.30.

“Il ghiaccio è azzurro” è il titolo della proiezione in multivisione che Anna Torretta porterà a Sirtori, illustrando la sua storia alpinistica che parte dal gioco e arriva ad un alpinismo d’alto livello, attraverso gare di arrampicata su ghiaccio e spedizioni esplorative al femminile.

“Arriva l’inverno in Afghanistan: due popoli e una spedizione” è il film che racconta la spedizione femminile, della Torretta e dell’inglese Suzy Medge nell’Hindu Kush afghano del 2010, dove hanno scoperto la “vera e sconosciuta identità dei Wakhi e dei Khirghisi, due popoli di montagna che nulla hanno da spartire per cultura, religione e tradizioni con il resto dell’Afghanistan”.

A conclusione della serata, Df Sport Specialist sarà lieto, come ogni volta, di mettere a disposizione del suo pubblico un invitante buffet e di precisare che per l’occasione il negozio rimarrà aperto fino alle ore 22.

Anna Torretta è nata a Torino nel 1971 e, così lei afferma, è venuta la mondo con la passione per le montagne. Le ha infatti frequentate abbondantemente fin da bambina, accompagnata dai genitori, e seguendo in seguito, con il gruppo giovanile del C.A.I. di Torino, corsi di roccia, di ghiaccio e di alpinismo. Nel 1998, subito dopo la laurea in architettura presso il Politecnico di Torino, con tesi in Industrial Design dal titolo “Bivacco fisso a quota 3.500 m”, si trasferisce ad Innsbruck, dove può svolgere la sua professione impostandola completamente verso il settore della montagna. Sviluppa intanto una frenetica e impressionante attività alpinistica e sportiva, a partire dagli strepitosi successi nelle gare internazionali di arrampicata su ghiaccio, e affrontando a ripetizione salite estreme sulle Alpi, nel Nepal, nell’Afghanistan, in U.S.A. e in Canada. Esercita la professione di Guida Alpina dal 2002 e, rientrata definitivamente in Italia nel 2005, si stabilisce a Courmayeur, dove è iscritta e lavora per la “Società delle Guide di Courmayeur”, prima e unica donna a farne parte.

Come architetto e designer collabora nella fase di progetto con ditte che producono materiale alpinistico. Ha inoltre progettato numerosissimi e famosi muri di arrampicata e parchi giochi in Germania, Austria, Inghilterra e Scozia. Parla correttamente il francese, l’inglese e il tedesco, mentre sta studiando lo spagnolo e il russo. Il grande alpinismo e le iniziative che promuovono l’alpinismo al femminile continuano comunque ad occupare sempre il primo posto nei suoi impegnativi programmi.

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close