News

Caduta mortale per un escursionista in Alta Engadina

S-chanf (Photo courtesy of commons.wikimedia.com)
S-chanf (Photo courtesy of commons.wikimedia.com)

S-CHANF, Svizzera — Un escursionista 73enne è morto lunedì pomeriggio sulle montagne dell’Alta Engadina, sopra l’abitato di S-chanf, nel canton dei Grigioni, a seguito delle gravi ferite riportate a causa di una caduta. I tentativi di rianimazione da parte dei soccorritori della Rega intervenuti sul posto si sono purtroppo rivelati vani.

Secondo il comunicato stampa emesso dalla polizia cantonale, l’uomo stava facendo un’escursione sulle montagne sopra l’abitato di S-chanf, cittadina posta a oltre 1600 metri di quota sul confine tra Svizzera e Italia. Attorno alle due del pomeriggio l’escursionista aveva contattato la moglie, dicendole che si sarebbero incontrati alle 16.

La donna, preoccupata dal ritardo del marito, ha allertato il nipote che con altre persone e i soccorritori è partito alla ricerca del familiare, conoscendo le zone che di solito frequentava. L’uomo è stato ritrovato in una zona chiamata Laviner Bügls a circa 2.000 metri di quota.

I soccorritori e i medici della Rega si sono avvicinati al corpo dell’uomo per praticare le manovre di rianimazione, che si sono però rivelate vane. Secondo i primi rilievi, il 73enne sarebbe morto a causa delle gravi ferite riportate durante la caduta.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close