• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Everest Nord, campo base off limits?

immagine

KATHMANDU, Nepal — Mistero sulla Nord dell’Everest. I cinesi avrebbero occupato l’intero campo base per delle prove "segrete" con la fiaccola olimpica, in vista del passaggio sulla montagna previsto per Pechino 2008. E tutte le altre spedizioni sarebbero relegate in un altro campo base, cinque chilometri più in basso.

La notizia è stata diffusa da Explorersweb, che ha raccolto le dichiarazioni di Jon Miller, regista americano diretto al base per girare una serie, da distribuire in podcast, sulle avventure degli alpinisti all’Everest.
 
"La nostra guida tibetana ha già fatto diversi sopralluoghi al base – avrebbe dichiarato Miller ad ExplorersWeb -. Secondo quello che ci ha detto, il campo base ufficiale sarà zona esclusiva dei cinesi che stanno facendo delle prove segrete con la fiaccola olimpica. Il nostro campo base dovrebbe essere più basso. Solo 3 chilometri più su della strada di Rongbuck, invece dei 7 tradizionali".
 
La notizia, per ora, non è confermata. Abbiamo provato a contattare le autorità e le istituzioni nepalesi per saperne di più, ma nessuno è in grado di confermarla o smentirla.
 
L’unica a pronunciarsi è stata la celebre agenzia Cho-Oyu Trekking, che segue delle spedizioni sul versante tibetano dell’Everest. L’agenzia fa sapere che il campo base tibetano è occupato dai cinesi, ma non completamente chiuso alle spedizioni straniere.
 
E mentre a Nord si discute, sul versante sud, gli sherpa hanno finito di attrezzare l’Icefall, su cui gli alpinisti stanno iniziando a cimentarsi.
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.