• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Scalò le Seven Summit, giapponese muore in bici al Circolo polare Artico

Haruhisa-Watanabe (Photo everestnews2004.com)
Haruhisa Watanabe (Photo everestnews2004.com)

MURMANSK, Russia — È morto travolto da una macchina mentre in sella alla sua bici viaggiava lungo il Circolo polare Artico. Haruhisa Watanabe, alpinista giapponese che nel 2004 completò le Seven Summit all’età di 22 anni, è deceduto mercoledì scorso a seguito di un incidente stradale nella Russia dell’estremo nord.

Watanabe, 31 anni, si trovava nella Penisola di Kola, a circa 300 chilometri a sud di Murmansk, la più grande città del Circolo polare Artico posta nel nord ovest della Russia. Secondo quanto riferisce Il Japan Times, l’identità della vittima sarebbe stata confermata dall’ambasciata giapponese in Russia: si tratterebbe di Watanabe, impegnato in un viaggio sulle due ruote nell’estremo nord del continente.

L’alpinista 31enne, che nel 2004 con la scalata del Denali ha completato le Seven Summit, sarebbe stato investito da un automobilista di 56 anni mercoledì 26 dicembre. L’autista che, secondo quanto specifica la stampa russa, era sobrio al momento dell’incidente, potrebbe non averlo visto a causa della scarsa visibilità dovuta anche all’ora tarda.

Watanabe era partito lo scorso giugno per attraversare in bicicletta l’Asia Centrale, passando per Iran, Azerbaigian, Georgia, Armenia e Turchia. Si era poi imbarcato dal Mar Nero per raggiungere la Russia, diretto verso nord.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.