News

Cina: spianeranno 700 montagne per far posto ad una nuova metropoli

Lanzhou (Photo courtesy smartplanet.com)
Lanzhou (Photo courtesy smartplanet.com)

LANZHOU, Cina — Spianare 700 montagne per dare spazio ad una metropoli industriale. Questo il mega-progetto approvato dal Governo cinese per la città di Lanzhou, capitale della provincia di Gansu che sorge nel nordovest del paese. L’operazione, che dovrebbe creare 130mila ettari quadrati di spazio per far crescere la città, attualmente circondata da montagne alte circa 1700 metri, costerà 3,5 miliardi di dollari.

I cinesi non perdono tempo. Il progetto è stato approvato ad agosto e le operazioni di livellamento delle montagne sono iniziate a fine ottobre. La metropoli si chiamerà “Lanzhou New Area” e sorgerà accanto alla vecchia capitale. Ospiterà grattacieli, parchi, perfino spiagge. Costruirla costerà altri 11 miliardi di dollari. Il progetto, però, dovrebbe aumentare il Pil del paese di 43 milioni di dollari entro il 2030.

La notizia ha fatto il giro del mondo, sollevando polemiche e perplessità da parte soprattutto dei filo-ambientalisti. Secondo l’Organizzazione Mondiale della sanità, questa è già una delle aree più inquinate della Cina, che soffre inoltre di scarsità di acqua. Lanzhou attualmente ospita 3.6 milioni di abitani lungo il Fiume Giallo e industrie dei settori tessile, metallurgico e di produzione di fertilizzanti.

“L’area di Lanzhou è già molto povera – ha detto un portavoce della China Pacific Construction Group, che porta avanti il progetto, al Guardian -. Le montagne sono desolate e l’acqua scarsegggia. Questo sviluppo “protetto” porterà acqua, promuoverà la riforestazione e migliorerà anche l’ambiente della zona”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close