• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Trentino, due donne trovate morte nei fiumi Adige e Avisio

Un tratto dell'Avisio nei pressi di Tesero (Photo courtesy of www.flickr.com)
Un tratto dell’Avisio nei pressi di Tesero (Photo courtesy of www.flickr.com)

TRENTO — I corpi di due donne sono stati ritrovati privi di vita in due fiumi che scorrono tra le montagne del Trentino. La prima vittima era un’anziana scomparsa in Val di Fiemme e rinvenuta nel greto dell’Avisio. L’identità della seconda invece è ancora da accertare: la donna è stata ritrovata lunedì presso uno sbarramento sull’Adige, nella Vallagarina.

Le ricerche dell’anziana sono iniziate ieri mattina prima delle 8, quando i famigliari della donna si sono resi conto che si era allontanata dalla propria abitazione presso Lago, una frazione di Tesero. Sul posto sono giunti i carabinieri di Cavalese e i volontari del soccorso alpino di Tesero che hanno setacciato la zona intorno alla casa.

Il corpo senza vita dell’89enne è stato trovato nel fiume Avisio, a poca distanza da dove viveva. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri a causare la morte potrebbe essere stata una caduta accidentale che l’avrebbe fatta cadere nel corso d’acqua.

L’altra donna, di cui non si conosce ancora l’identità, è stata ritrovata lunedì mattina a Mori. Il corpo è stato rinvenuto presso lo sbarramento sul fiume della Hydro Dolomiti energia ed è stato recuperato dai Vigili del Fuoco. Secondo quanto riporta il Corriere delle Alpi, si tratterebbe di una signora sulla cinquantina che non presenterebbe segni particolari, nè alcuna traccia di violenza.

Le Forze dell’ordine stanno ora indagando per scoprire chi sia la vittima che non aveva con sè documenti. In particolare si cercherebbero corrispondenze con le persone scomparse nella provincia di Trento e in Alto Adige poichè il corpo potrebbe essere stato trascinato dalle forti piogge degli scorsi giorni.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.