News

Weekend, tre morti sulle montagne del Canton Vallese

Le montagne che circondano la località di Lourtier -in basso a sinistra nella foto- (Photo courtesy of www.ueliraz.ch)
Le montagne che circondano la località di Lourtier -in basso a sinistra nella foto- (Photo courtesy of www.ueliraz.ch)

BAGNES, Svizzera — Weekend tragico per i monti del Canton Vallese, in Svizzera. Nella giornata di sabato il corpo senza vita di una donna è stato ritrovato nella Valle di Bagnes, mentre domenica due tedeschi sono morti in altrettanti incidenti: il primo è caduto rovinosamente con il parapendio sul Sidelhorn; il secondo è scivolato per oltre 200 metri mentre scalava la Dent Blanche con alcuni compagni.

Il corpo della donna è stato ritrovato sabato pomeriggio da alcuni escursionisti in un couloir sopra la località Lourtier, nel comune di Bagnes, che si trova nella valle omonima. La Polizia Cantonale ha affermato che, secondo le prime ricostruzioni effettuate, la vittima viaggiava da sola e stava tentando di raggiungere la Cabane Prafleuri a 2663 metri di quota passando da Col Termin a 2648 metri. Nel tragitto sarebbe scivolata in un passaggio piuttosto insidioso e sarebbe caduta per 130 metri. Spetterà all’inchiesta confermare l’accaduto e soprattutto scoprire l’identità della donna e da quanto tempo si trovava sulla montagna.

Nella giornata di domenica poco dopo le 13 si sono verificati due incidenti mortali nel canton Vallese, capitati entrambi a due cittadini tedeschi. Il primo si è verificato nella zona del Sidelhorn, montagna di 2764 metri al confine col Canton Berna. La vittima, un 65enne, era decollato con il parapendio dai monti sopra la cittadina di Fiesch: volando si è schiantato contro uno sperone roccioso, anche se non si conoscono ancora le dinamiche dei fatti al vaglio della polizia cantonale. Il pilota sarebbe morto sul colpo.

Il secondo incidente è avvenuto sulla Dent Blanche, montagna di 4357 metri a poca distanza dal confine italiano e dal Cervino. L’uomo era partito con 3 compagni connazionali dalla Cabane de Schönbiel, a quota 2694 metri, per raggiungere la Cabane de la Dent Blanche che si trova a 3507 metri di quota. I quattro procedevano non legati. Durante la salita, il 46enne è scivolato attorno ai 3400 metri di quota ed è caduto per 200 metri. I soccorsi giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatare la morte dell’alpinista e trasportare la salma a valle.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close