News

Kathmandu vede la neve dopo 62 anni

immagine

KATHMANDU, Nepal — Il tempo pazzerello non è una prerogativa europea. Ieri pomeriggio, dal cielo di Kathmandu, la gente ha visto scendere fiocchi di neve. Non accadeva da ben 62 anni. Ma la forte perturbazione che ha provocanto eccezionali nevicate in tutto il Nepal, se ne sta già andando.

L’ultima nevicata nella capitale nepalese risaliva al 6 gennaio del 1944. Quasi non ci si aspettava più che la soffice coltre bianca potesse ricoprire la città. Invece, a sorpresa, ieri la temperatura si è abbassata fino a 2-3 gradi e la neve è ricomparsa.
 
In città, però, non ne è rimasta traccia, complice il sole che oggi ha fatto capolino dalle nuvole. Ma sulle colline circostanti, il manto era profondo quasi un metro. Tutto il Nepal, comunque, ha sperimentato delle eccezionali nevicate, che stanno creando serie difficoltà a tutti i collegamenti stradali, i servizi elettrici e le telecomunicazioni, specialmente sulle montagne.
 
L’eccezionale fenomeno è frutto dell’incontro tra freddi venti occidentali e bassa pressione, che insieme alle precipitazioni hanno causato un forte abbassamento delle temperature. Oggi il freddo è rimasto, ma il cielo è sereno e per i prossimi giorni si prevede un miglioramento generale delle condizioni meteo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close