Outdoor

Combinata nordica di sci, grande rimonta per Pittin: parte 29esimo e arriva secondo

Il podio della combinata nordica (da sinistra a destra): Alessandro Pittin, secondo, Havard Klemetsen, primo e Tino Edelmann, terzo. (Olsen, Geir/AFP/Getty Images)
Il podio della combinata nordica (da sinistra a destra): Alessandro Pittin, secondo, Havard Klemetsen, primo e Tino Edelmann, terzo. (Olsen, Geir/AFP/Getty Images)

LILLEHAMMER, Norvegia — Storica rimonta di Alessandro Pittin, atleta friulano della combinata nordica: nella prova di sci di fondo parte 29esimo – anche per colpa di uno strappo allo scarponcino appena prima della gara di salto con gli sci – e termina la prova al secondo posto. Si tratta del miglior risultato italiano per questa disciplina per l’azzurro che aveva conquistato anche la prima medaglia olimpica nel 2010 a Vancouver.

Sabato 3 dicembre si è svolta a Lillehammer, la terza tappa della combinata nordica la disciplina invernale che unisce sci di fondo e salto con gli sci. Per stabilire l’ordine di partenza dei 10 chilometri della prova del fondo si è tenuto conto del previsional round disputato venerdì, poichè le condizioni meteorologiche non hanno permesso di utilizzare la formula della penalty race in programma.

Alessandro Pittin durante la gara di salto ha avuto qualche problema con lo scarponcino che si era strapapto poco prima di salire sul trampolino e questo lo ha penalizzato. Per la gara di sci di fondo è partito dalla 29esima posizione con un distacco di 1’18”. L’atleta friulano non si è lasciato scoraggiare ed è partito immediatamente all’attacco. La sua rimonta lo ha portato ha raggiungere il terzetto di testa nell’ultimo chilometro di gara e a concludere al secondo posto a soli otto centesimi dal primo classificato.

Lo sciatore azzurro si è piazzato alle spalle del norvegese Haavard Klemetsen, che ha concluso con 27’44″6, mentre al terzo posto è giunto il tedesco Tino Eldmann, leader della classifica generale di Coppa del Mondo, con un distacco di 8″6.

Pittin aveva già conquistato la prima medaglia olimpica per l’Italia con un bronzo a Vancouver 2010 ed ora, con questo piazzamento, eguaglia Andrea Longo con il miglior risultato italiano nella combinata nordica. Inoltre con questo risultato l’atleta friulano raggiunge il quinto posto nella Coppa del Mondo.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Scarponcino si scarponcino no se questo ragazzo migliorasse un filo il salto potrebbe prendersi e darci enormi soddisfazioni.io aspetto di vedere finalmente una sua vittoria!!
    Forza Alessandro!!

  2. Rendiamo onore a Montagna TV che si occupa anche di questi sport, al 99 % trascurati da tutti i media. Ricordiamoa anche Clara, che non scherza nello sci di fondo, tecnica libera. Lo si apprende solo dai media esteri! Forza e craggio ragazzi, e grazie a Montagna TV! AT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close