AlpinismoAlta quota

Himalaya, alpinisti in cima al Cho Oyu e al Manaslu

Alpinisti al Cho Oyu (Photo Adventure Lovers - Explorersweb)
Alpinisti al Cho Oyu (Photo Adventure Lovers - Explorersweb)

KATHMANDU, Nepal — Sono giorni di vetta questi in Himalaya. Settimane di nevicate e piogge hanno lasciato spazio a una lunga finestra di bel tempo di cui stanno approfittando molti alpinisti impegnati nelle salite delle montagne più alte della terra. Così al Manaslu, dove oltre al gruppo capitanato da Gnaro Mondinelli, sono saliti in cima altre persone. Così pure al Cho Oyu, dove, al contrario dell’anno scorso, la stagione autunnale sta regalando diversi successi.

In vetta al Manaslu, oltre a Silvio Gnaro Mondinelli, Juanito Oiarzabal e al resto del loro gruppo, sono arrivati anche 5 alpinisti di una spedizione commerciale, oggi in discesa verso il campo base. Ha toccato poi la cima anche il giovane alpinista indiano Arjun Vajpai, che a soli 18 anni ha già scalato Everest e Lhotse.

“Mi ha chiamato a casa alle 11:40 – ha scritto la madre del ragazzo, Priya Vajpai, al sito Explorersweb -. Mi ha detto che non era riuscito a telefonare dalla cima così era dovuto scendere prima di avere la linea e chiamarci. Sembrava molto stanco. Mi ha detto che è stato più difficile del Lhotse in termini di resistenza”. Ieri a quell’ora aveva già raggiunto campo 3. Altri alpinisti di spedizioni commerciali sarebbero in salita in queste ore.

Al Cho Oyu gli scalatori hanno cominciato ad arrivare in cima da venerdì scorso, e tra ieri e oggi altri starebbero salendo. Tra questi ci sarebbero anche Ferran Latorre e il suo compagno di spedizione Toni Massagué, ma al momento non è chiaro se i due siano ancora in salita da campo 3 o se siano già arrivati in cima.

Anche allo Shisha Pangma alcuni alpinisti di spedizioni commerciali starebbero in salita verso la cima, mentre al Makalu non sono ancora finite le operazioni di recupero dei polacchi in difficoltà durante la discesa dalla vetta raggiunta ormai diversi giorni fa. Secondo Explorersweb gli sherpa li avrebbero raggiunti e li avrebbero aiutati a raggiungere ieri campo 1. Oggi dovrebbero proseguire verso il base: starebbero tutti abbastanza bene, eccetto uno, ormai esausto.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close