Ambiente

Annecy è la Città alpina dell'anno 2012

La città di Annecy (© University of Pennsylvania)
La città di Annecy (© University of Pennsylvania)

ANNECY, Francia — É toccato ad Annecy, città dell’Alta Savoia, il titolo di Città Alpina 2012. La località francese è stata eletta da una giuria internazionale, che ogni anno sceglie la cittadina dell’Arco Alpino che più si distingue dal punto di vista dello sviluppo sostenibile del territorio cittadino e montuoso. Il riconoscimento, in particolare, è stato dato per il grande impegno nell’attenzione al lago di Annecy e a tutti gli usi dell’acqua e delle energie rinnovabili.

La città infatti, ha ottenuto il riconoscimento di “Città alpina” per le sue iniziative nella gestione dell’acqua e dell’energia. Annecy ha saputo tutelare e valorizzare al meglio l’elemento con cui è a contatto (la località francese sorge infatti sulle sponde del lago omonimo) tanto che l’acqua è la più pulita d’Europa e la si può bere senza alcun trattamento chimico.

Nell’anno di “Città alpina” la cittadina dell’Alta Savoia intende rivolgere ancora la propria attenzione al lago. É stato aggiornato il regolamento di pesca per non alterare l’ecosistema dato che la dimensione dei pesci continua a diminuire. Continua inoltre la lotta all’inquinamento con un nuovo programma contro i residui di medicinali e promuovendo la mobilità elettrica sul lago.

Annecy intende proseguire anche la propria politica sostenibile costruendo un eco-quartiere che vedrà sorgere un complesso scolastico realizzato nello standard di casa passiva. La cittadina aumenterà inoltre l’efficienza energetica e migliorerà il bilancio della CO2 costruendo una centrale a biomassa e incentivando l’installazione di impianti fotovoltaici e termici solari.

Infine sarà organizzato un ciclo di manifestazioni nell’ambito dell’attuazione del piano territoriale per il clima per dare l’opportunità agli abitanti di informarsi sugli effetti del cambiamento climatico nella zona e sulle possibile strategie da adottare.

Ogni anno, dal 1997, una Giuria internazionale elegge una “Città alpina dell’anno” tra le città che decidono di perseguire una politica sostenibile ispirata alla Convenzione delle Alpi. Tutte le “Città alpine dell’anno” cooperano in un’associazione che le riunisce. Attualmente aderiscono alla rete 14 città da Slovenia, Italia, Germania, Austria, Francia e Svizzera. Annecy, dopo Gap (2002) e Chambery (2006), è la terza città francese a ottenere il titolo di Città alpina dell’anno.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close