• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Monte Bianco, alpinista muore in un crepaccio sull'Aiguille du Midi

Aiguille du Mid parete sud (photo R. Lacassin)
Aiguille du Mid parete sud (photo R. Lacassin)

CHAMONIX, Francia — Un alpinista italiano è morto ieri sul versante francese del massiccio del Monte Bianco. L’uomo, cuneese di 73 anni presidente della sezione Cai del suo paese, stava scendendo dalla vetta dell’Aiguille du Midi, la cima di 3.842 metri, quando è caduto in un crepaccio, profondo una trentina di metri.

L’uomo, alpinista esperto e presidente del Cai di Vernante, sulle montagne cuneesi, era in compagnia di un amico con cui era arrivato in vetta all’Aiguille du Midi. Sono ancora poche le informazioni al momento, ma secondo quanto riferisce l’Ansa, i due si trovavano sulla via Rebuffat che scende dalla parete sud della montagna.

Intorno alle 5 di ieri pomeriggio, arrivati sul ghiacciaio, il 73enne sarebbe scivolato finendo in un crepaccio profondo una trentina di metri. Sul posto è arrivato il Peloton d’Haute montagne di Chamonix, intervenuto sempre domenica anche per recuperare un altro alpinista, di nazionalità ceca, morto sul versante francese del Monte Bianco dopo essere precipitato per 300 metri lungo la via normale.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.