News

Dall’Everest al Karakorum con l’Ev-K²-Cnr

immagine

BERGAMO — Karakorum ed Everest. Cooperazione e scienza. Arricchite da un collegamento video, in diretta, con il laboratorio Piramide (Nepal). Così il Comitato Ev-K²-CNR ha voluto dare il suo contributo all’odierna Giornata internazionale della Montagna, per sottolineare il valore internazionale del patrimonio montano, prezioso e fragile allo stesso tempo.

Le condizioni meteo erano spaventose. La bufera imperversava e metteva a dura prova ogni tecnologia di comunicazione. Ma lo spettacolare collegamento tra il Passo Pordoi e il Laboratorio Piramide, alle pendici dell’Everest, alla fine, è riuscito e ha inaugurato nel miglior modo possibile le celebrazioni per la Giornata internazionale della Montagna 2006.  
 
Il collegamento è avvenuto sabato 9 dicembre alla presenza del Ministro Lanzillotta, durante l’incontro “Talenti e tecnologie della Montagna” organizzato  come apertura delle manifestazioni ufficiali promosse dal Ministero per gli Affari regionali e delle Autonomie Locali.
 
Oggi invece, nella data ufficiale della Giornata (11 dicembre), il Comitato Ev-K²-CNR ha organizzato, presso il  Ministero degli Affari Esteri, la riunione della Task Force Italiana che coordina Karakorum Trust, il grande progetto di cooperazione tra Italia e Pakistan che da un anno lavora per lo sviluppo sostenibile nell’area del Central Karakorum National Park e che ha come cuore simbolico il K2, “la montagna degli italiani”.
 
Al tavolo dei lavori si siederà una squadra di oltre 40 personalità dei mondi: politico, diplomatico, pubblico, privato, scientifico, ambientale, della cooperazione e della stampa. All’ordine del giorno, ci sono temi quali: la salvaguardia ambientale, il monitoraggio climatico, il recupero architettonico e culturale, lo sviluppo sostenibile, le nuove tecnologie ecosostenibili.
 
Un gruppo variegato ma di altissimo valore professionale, che dà un notevole valore aggiunto al progetto, che si propone come "nuovo modo di fare cooperazione, lontano dall’assistenzialismo e vicino all’eccellenza nello sviluppo eco-compatibile", come ha detto il presidente del Comitato Agostino Da Polenza.
 
Il Comitato Ev-K²-CNR, uno dei padri fondatori della Giornata Internazionale della Montagna, ha scelto di celebrare l’edizione 2006 con questi due eventi per rispondere alla richiesta del Ministro degli Affari Regionali Linda Lanzillotta, che ha invitato le manifestazioni odierne a non essere solo celebrative ma rappresentative di un alto valore politico e istituzionale.
 
La Giornata Internazionale della Montagna, proclamata nel 2003 dalle Nazionin Unite, è nata a seguito delle celebrazioni italiane dell’Anno Internazionale delle Montagne 2002, di cui il Comitato Ev-K²-CNR era organizzatore e promotore. Da sempre protagonista a livello internazionale su ogni tema che riguardi la montagna, il Comitato Ev-K²-CNR già dal 1999, con il Gruppo Parlamentare "Amici della Montagna", promuoveva iniziative al fine di sensibilizzare la comunità scientifica ed il mondo politico sull’importanza dell’ambiente e delle popolazioni di montagna.
 
Guarda i video del collegamento alla Piramide:
Video Piramide 1
Video Piramide 2
Video Piramide 3
 
Per saperne di più su Karakorum Trust e sugli ultimi risultati dell’attività svolta in Karakorum clicca qui 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close