• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Scialpinista muore sul monte Pora

Monte Pora (Photo fulvio54 - sports.webshots.com)
Sul monte Pora (Photo fulvio54 - sports.webshots.com)

CASTIONE DELLA PRESOLANA, Bergamo — Un uomo di 51 anni è morto lo scorso weekend sul monte Pora, situato tra l’Alta Val Seriana e la Valcamonica. Si tratta di uno dei dirigenti del gruppo editoriale Sesaab e direttore di struttura del quotidiano la Provincia di Como, che ieri si trovava in montagna alla prima uscita del corso di sci alpinismo della scuola del Cai di Bergamo. Lo scialpinista è precipitato tentando di recuperare uno sci cadutogli sul pendio ghiacciato.

Il 51enne aveva raggiunto la cima del monte Pora intorno alle 11, insieme alle altre persone del suo corso di scialpinismo. Fausto Bossetti, questo il nome della vittima, si era tolto gli sci per seguire la spiegazione delle prime nozioni tecniche. Secondo L’Eco di Bergamo, giornale che riferisce la notizia e che fa parte dello stesso gruppo editoriale di cui era dirigente Bossetti, uno sci degli sarebbe scivolato sul versante camuno del monte, molto ripido e ghiacciato.

Proprio nel tentativo di recuperarlo l’uomo sarebbe scivolato a sua volta, precipitando per oltre 250 metri. Subito è scattato l’allarme: sul posto sono intervenuti gli uomini del Soccorso alpino di Clusone, mentre l’elicottero del 118 non è potuto decollare a causa della nebbia che avvolgeva la montagna. In ogni caso i soccorsi si sono rivelati inutili dal momento che lo scialpinista era morto a causa dei traumi riportati nella caduta.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.