• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Val di Susa, nasce il “vino del ghiaccio”

immagine

VALLE DI SUSA – Grappoli gelati, da raccogliere rigorosamente prima che il sole li scaldi e da pigiare altrettanto gelati. Non è la ricetta di una granita al gusto d’uva, bensì del primo “Vino del ghiaccio”, frutto di una sperimentazione della Comunità montana Alta Valle di Susa.

 

 
Il neonato vino presenta tutte le caratteristiche per diventare qualcosa di raro, non solo perchè si tratta della prima produzione, ma anche perchè le bottiglie saranno circa duecento per un totale di una sessantina di litri.

 
Dai 13 quintali di uva raccolta a metà gennaio si otterrà soltanto il 5 per cento di quanto si ricava da una normale produzione. Questo perchè ogni acino fornisce solo poche gocce di succo.
 
L’ assaggio non potrà avvenire prima di fine anno perché è necessaria una lunghissima fermentazione (quasi dodici mesi). Il risultato sarà un vino ad elevata concentrazione zuccherina, 300 grammi per litro.
 
Elisa Lonini
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.