News

Manolo e Gnaro Mondinelli protagonisti a Moena

moena
Moena (Photo courtesy Dolomitinetwork.com)

MOENA, Trento — Il re dell’arrampicata e quello dell’Himalaya saranno ospiti a Moena, nel mese di agosto, per due imperdibili serate della rassegna “Moena incontri”, che porterà nel salotto trentino letteratura, talk show, musica e grande montagna.

Mondinelli, che nel 2007 è diventato il sesto scalatore al mondo ad aver raggiunto tutte le quattordici vette più alte del mondo senza l’uso di bombole d’ossigeno, porterà a Moena una spettacolare serata dal titolo “Oltre i 14 ottomila”, con immagini e racconti della sua straordinaria carriera himalayana che ancor oggi prosegue con risultati eccellenti.

Maurizio Zanolla – in arte Manolo -, pioniere dell’arrampicata libera in Italia e uno dei volti più conosciuti di questo sport a livello mondiale, sarà invece protagonista il 17 agosto con “Le mie cime”. Entrambe le serate avranno inizio alle ore 21 presso l’Aula Magna del Polo scolastico, in Strada don Giovanni Iori 19.

La rassegna “Moena incontri” è iniziata lo scorso 22 luglio con una serie di eventi culturali che hanno avuto come ospiti le giornaliste Sandra Tafner e Cinzia Tani con i loro libri, la lettura recitata della Divina Commedia, con organo e soprano, il concerto dell’Ensamble Canticum Novum con il Requiem di John Rutter e il talk show sulla “Televisione che verrà” con Luca Tiraboschi, direttore di Italia 1, e Pierluigi Oddi, cabarettista e attore.

Oggi, 2 agosto, alle 21 presso l’Aula Magna del polo scolastico ci sarà Erri De Luca con “Il peso della farfalla” e a fine mese, il 24 agosto alle 17, ci sarò Giancarlo Signore con il suo libro “La storia delle abitudini alimentari dalla preistoria al fast food”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close