• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Top News

Gasherbrum I: la squadra avanza verso la parete Nord

alpinisti verso la nord del g1
Gli alpinisti verso la Nord del GI (Photo H. Barmasse)

KASHGAR, Cina — “I ragazzi stanno raggiungendo la parete con il materiale per la salita. In pochi giorni completeranno i trasporti e poi avranno 10, 12 giorni per tentare la cima”. Ecco le ultime news dal campo base alla Nord del GI: a fornirle, è il capospedizione Agostino Da Polenza, che ha raggiunto questo weekend Hervè Barmasse, Daniele Bernasconi e Mario Panzeri in Cina.

“I ragazzi sono partiti con i carichi verso il campo avanzato che verrà installato alla base della parete – racconta Da Polenza -. Ora sono a circa metà strada, dove c’è il campo deposito. Con loro ci sono dieci portatori e alcuni asini per cui è stato attrezzata una parte di percorso. Domani gli uomini dovrebbero arrivare a destinazione con altre 4-5 ore di cammino. Ci sono voluti dieci giorni per ottenere un risultato sulla montagna. Rabbia per il tempo perso e voglia di riscatto sono i sentimenti che si leggono nelle conversazioni via radio”.

“Oggi il tempo è brutto – prosegue il capospedizione -, stamattina nevischiava ma non è troppo freddo.  Domani e dopo il tempo dovrebbe essere ancora instabile, poi dovrebbe aprirsi una finestra di sole di qualche giorno. Proprio in questo istante è salito il vento che ha portato una grande schiarita: ora si vede la punta del GII. Queste montagne, questo ambiente selvaggio, sono una meraviglia”.

Barmasse, Bernasconi e Panzeri, che nei giorni scorsi hanno salito una montagna inviolata di 6.300 metri per acclimatarsi in vista della salita, sono stati raggiunti da Da Polenza ad una trentina di chilometri dalla montagna, dove si trova ufficialmente il “campo base” della spedizione, posto a circa 4.300 metri di quota.

Lì Da Polenza rimarrà a seguire i movimenti della squadra, che effettuerà il tentativo di vetta nelle prossime settimane partendo direttamente dal campo avanzato alla base della parete. Quel campo si trova più o meno alla stessa quota, ma per raggiungerlo sono necessari un paio di giorni di marcia attravverso il Gasherbrum North Glacier e l’Urdok Glacier.

“Ci troviamo in una dimensione diversa – racconta Da Polenza -, regolata da meccanismi diversi dalle spedizioni cui siamo abituati. Siamo come negli anni Cinquanta: la parte esplorativa parte molto prima della parete, è molto più complicata e lunga”. Qualcuno, sulla stampa estera, ha parlato di “Shipton style” per la Nord del GI, richiamandosi alle memorabili esplorazioni del pioniere inglese Eric Shipton, che si muoveva sempre in stile ultra-leggero. Non esiste, forse, definizione più azzeccata.

“I kirghisi ci danno una mano fin sotto la parete – continua Da Polenza -. Anche loro sembrano provenire da un’altra dimensione, dal passato. Ma sono bravi. Prima ho parlato con il capocammelliere Mr. Daniel, kirghiso coi denti d’acciaio, che era un mio portatore di 27 anni fa. E’ stato un incontro commovente: si ricordava di Kurt e di me, “quel ragazzo italiano che era capospedizione” verso il Chogori. Bellissimo”.

In questi giorni, la spedizione alla Nord del GI ha ricevuto anche la visita di un gruppo di russi impegnati in un trekking nella zona. “E’ un trekking incredibile quello che stanno facendo – racconta Da Polenza -. Li vedevamo, 6 puntini sootto il GII. Sono passati di qua. Hanno solo 2 cammelli, portano zaini di 45 chili ciascuno, con tutto il necessario per un mese di cammino. Affrontano passi sperduti di 6400 o 6800 metri, attraversano zone di ghiacciaio terribili. Gli abbiamo offerto da mangiare e sono subito ripartiti”.

Ma gli occhi, ora, sono puntati verso la Nord del GI. Questo sogno d’altri tempi che ora, forse, è venuto il momento di provare a realizzare. Con uno stile, anch’esso, d’altri tempi. Restate con noi, cari lettori. Presto ci saranno forti emozioni da vivere.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. I together with my guys have been reading the great secrets and techniques found on your web page then suddenly I got a horrible feeling I had not expressed respect to the blog owner for them. All of the women are actually as a result excited to study them and have now actually been tapping into these things. I appreciate you for being quite kind and also for getting variety of excellent resources most people are really eager to be informed on. My very own honest apologies for not saying thanks to earlier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.