News

Escursionista recuperato sul Vaio Pelegatta

Panorama del Gazza Vaio Pelegatta
Panorama del Gazza Vaio Pelegatta
(Photo Cai Valdagno)

RECOARO TERME, Vicenza — Un uomo di 35 anni è stato tratto in salvo dal Soccorso alpino di Recoaro Terme, ieri pomeriggio. Martedì era partito dal rifugio Battisti per un’escursione nel gruppo del Fumante, ma era rimasto bloccato sui salti di roccia lungo il Vaio Pelegatta. Dopo una notte all’addiaccio, mercoledì è stato recuperato.

Secondo quanto riferito dallo stesso Soccorso alpino veneto, l’uomo è un 35enne di Ala che martedì era partito per un’escursione in montagna nel gruppo del Fumante. Si trovava su alcuni salti di roccia lungo il Vaio Pelegatta quando è rimasto incrodato senza riuscire più a proseguire o a tornare indietro.

Ha quindi chiamato il rifugio Battisti, posto nel cuore delle Piccole Dolomiti, a 1.265 metri di quota, per avvertire che quella sera non avrebbe fatto rientro come previsto. Dopo aver trascorso la notte tra martedì e mercoledì all’addiaccio, ieri mattina ha tentato nuovamente di scendere a valle dal ripido canale, ma di nuovo è rimasto bloccato.

A quel punto ha chiesto aiuto al 118 e una squadra della stazione di Recoaro-Valdagno, allertata dal Suem, si è diretta verso il luogo indicato dall’escursionista e lo ha individuato mentre stava scendendo dal ghiaione. Gli uomini del Soccorso alpino lo hanno quindi aiutato nell’ultimo tratto e accompagnato fino al rifugio.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close