Scienza e tecnologia

Quanti anni ha la Majella?

immagine

L’AQUILA — Quanti anni ha la Maiella? Ripercorrendo rapidamente le fasi che hanno originato la Maiella, si può dire che la nascita del massiccio può essere datata, con notevole approssimazione, a partire da 150 milioni di anni fa.

E’ infatti nel Giurassico che cominciano a depositarsi i sedimenti calcarei che costituiscono l’attuale struttura della montagna. L’intera zona era allora completamente sommersa dalle acque marine ricche di molluschi di varie dimensioni i cui resti calcarei hanno dato origine agli strati che oggi compongono l’enorme massa magellense e costituiscono i primi affioramenti rilevabili del massiccio.
 
A caratterizzare il Cretacico (136-65 milioni di anni fa), sono i consistenti calcari a coralli e a molluschi i cui resti fossili sono assai diffusi sulla Maiella. Poi gli altifondi marini cominciano a emergere localmente e a più riprese.
 
Alla fine del Cretacico la Maiella vede accrescere lo spessore dei depositi a causa di una lenta immersione per subsidenza. Soltanto nell’Oligocene, circa 35 milioni di anni fa, la Maiella si solleva dal mare.
 
testi e immagini
Paola Ottino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close