News

Val Taleggio, baite con sauna per rilanciare il turismo

immagine

BERGAMO — Vecchie baite trasformate in bed & breakfast con sauna, recupero di borghi e luoghi per la degustazione di prodotti tipici. Sono questi gli obiettivi di alcuni progetti di rilancio della Val Taleggio, che verranno presentati domani a Sottochiesa, in provincia di Bergamo.

Oltre alle baite hi-tech ci sarà spazio per i nuovi ecomusei, ovvero musei che coinvolgono l’ambiente e valorizzano la memoria collettiva della comunità.
 
Mercoledì scorso, a Milano, il consigliere regionale Carlo Saffioti ha presentato il disegno di legge per il riconoscimento ufficiale degli ecomusei. "L’iniziativa rappresenta una concreta possibilità di facilitare la permanenza della popolazione nei piccoli centri, di dare nuove prospettive di lavoro e di valorizzare alcuni aspetti significativi del passato tra sapori, tradizioni e strutture", ha detto Saffioti.
 
Verrà presentato domani anche l’Ecomuseo della Val Taleggio, che coinvolge i Comuni di Taleggio e Vedeseta, in occasione della tradizionale festa del ritorno, dedicata al rientro degli allevatori dagli alpeggi. Grazie a 1,5 milioni di euro stanziati da fondazione Cariplo, Regione, Provincia, Camera di commercio e dai due comuni, hanno preso il via i primi progetti.
 
Il più originale riguarda la "Baita & breakfast" che sta sorgendo in località Salzana, vicino alla frazione di Pizzino. State un pò a sentire: una baita di proprietà comunale sarà recuperata e trasformata in alloggio con cucina per colazione e centro benessere con tanto di sauna. Annessi alla struttura non potevano mancare stalla e fienile per un mix di modernità e tradizione.
 
Tra gli altri progetti, una "cantinetta" per la degustazione di prodotti tipici verrà realizzata presso una baita a Reggetto di Vedeseta. E ancora, a Peghera nascerà una sala espositiva destinata alla stagionatura del formaggio. Tra circa un mese inizieranno anche i lavori per la sistemazione di alcuni sentieri e la creazione di quattro percorsi tematici dedicati ai formaggi, alle baite, al sacro e alla storia.
 
L’ecomuseo è un’iniziativa che i Comuni della Val Taleggio promuovono al fine di dare un rilancio all’economia turistica della zona. "L’obiettivo del progetto è anche quello di sensibilizzare i proprietari delle baite a iniziative analoghe di trasformazione – ha affermato il sindaco di Taleggio, Alberto Mazzoleni. Facciamo inoltre appello alla Regione per incentivare i privati che vorranno aderire alla proposta baita & breakfast".
 
Greta Consoli
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close