News

Usa, tredici operai intrappolati in una miniera

3 gennaio 2006 – Di solito questo tipo di notizie arrivano dalla Cina. Stavolta invece tocca agli Stati Uniti fare i conti con un grave disastro in una miniera. Tredici persone sono intrappolate da ieri nelle viscere di una montagna a nord est di Charleston, in West Virginia.

 

A causare l’incidente sarebbe stata un’improvvisa esplosione e il cedimento del tetto di un tunnel. Le probabilità di trovare vivi i minatori sono sempre più fievoli. Una sonda inserita questa mattina nella galleria attraverso un foro dalle unità di soccorso ha fornito dati scoraggianti sulla qualità dell’aria.

 

I minatori potrebbero trovarsi a circa 80 metri di profondità, lungo un tunnel lungo tre chilometri. Al momento dell’esplosione, avvenuta poco dopo le sei di ieri di mattina, i minatori erano in possesso di macchine per purificare l’aria. Ma i soccorritori temono che l’ossigeno scarseggi.  

 

 
«Siamo molto scoraggiati» ha detto ha detto Ben Hatfield, direttore generale del Coal Group Inc, proprietari della miniera. I livelli di ossigeno e di metano sono buoni. Ma preoccupano quelli di ossido di carbonio. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close