News

Scialpinismo, itinerari più sicuri sulle Orobie

22 dicembre 2005 – Fanno il loro esordio sulle Orobie i nuovi tracciati di scialpinismo dedicati agli appassionati, sempre in cerca di nevi diverse e terreni particolarmente difficili. In luoghi suggestivi. Vagabondando, a volte senza meta, in  angoli di natura silenziosi, lungo il filo dei propri pensieri.

 

In questi giorni, nelle zone del  Monte Pora, di Colere, Lizzola e Spiazzi di Gromo verrà installata la nuova cartellonistica per itinerari di salita interamente ad uso degli scialpinisti.

 

Anche i tracciati bergamaschi dunque si mettono in regola con la legge 363 del 2003. Ovvero con la cosiddetta "Legge Arnoldi", dal nome del deputato bergamasco che ne è autore. Grazie a questa legge, da circa un anno gli scialpinisti possono divertirsi senza arrecare disturbo o creare pericolosi "incroci" sulle piste di discesa. In altre parole, la normativa impone tracciati dotati di appositi cartelloni e itinerari di salita dedicati esclusivamente agli scialpinisti. Percorsi nati dal presupposto che tutte le eree sciabili sono di pubblica utilità.

 

"Inizialmente – commenta l’alpinista e grande appassionato Mario Merelli  – i praticanti lo scialpinismo hanno vissuto questa legge che regolamenta i percorsi come una sorta di restrizione. In realtà dopo qualche mese si sono resi conto che, grazie a queste piste, sono in grado di vivere con assoluta libertà e sicurezza gli spazi della montagna a loro dedicati".

 

 
"L’itinerario di Lizzola – prosegue Merelli, che vive da quelle parti – oltre a essere costantemente monitorato e battuto dalle guide locali, parte proprio a fianco della seggiovia e grazie alla presenza dei cavi dell’impianto ha il vantaggio di segnalare agli escursionisti la direzione in caso di nebbia. Lo sciatore può arrivare tranquillamente fino in cima alle piste, sostare nel rifugio e scendere gustandosi senza pensieri un ambiente fuoripista, in completa sicurezza".

 

Maria Teresa Birolini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close