News

Neutrini in viaggio da Ginevra al Gran Sasso

immagine

L’AQUILA —  Si apre un nuovo capitolo della fisica contemporanea. Finalmente sarà possibile avere risposte concrete sul comportamento dei neutrini, piccole particelle che viaggiano alla velocità della luce. Questo grazie all’innovativo esperimento CNSG – Cern Neutrino to Gran Sasso – partito nei giorni scorsi.

E così anche l’Italia partecipa alla caccia dei neutrini, molto abbondanti in natura ma inafferabili perchè attraversano la materia senza lasciare traccia. Attraverso l’esperimento verrà fotografato un fenomeno mai visto fino ad ora. E cioè la capacità di queste particelle di assumere caratteristiche diverse.
 
I neutrini saranno prodotti dal Cern di Ginevra e verranno lanciati alla velocità della luce verso i laboratori dell’Istituto nazionale di fisica nucleare (INFN) sul Gran Sasso, attraverso un tunnel lungo 730 chilometri, impiegando solo 2,5 millisecondi. Giunti a destinazione saranno ricevuti da grandi rilevatori chiamati "Opera" che, come una lastra fotografica, cattureranno le immagini del procedimento.
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close