News

Rocca trionfa nello slalom di Madonna di Campiglio

13 dicembre 2005 – Se sia nato un nuovo Alberto Tomba è presto per dirlo. Di certo gli slalom di Giorgio Rocca (nella foto Ansa) riportano alla memoria le straordinarie imprese dell’Albertone nazionale. Potente, sicuro e per certi versi elegante, Rocca ha letteralmente dominato lo slalom speciale di Coppa del mondo di Madonna di Campiglio.

 

roccaIl 30enne di Livigno (ancor privo di sponsor) ha bissato il successo ottenuto una settimana a Beaver Creek  in Canada, ed è in testa alla classifica della Coppa del mondo di specialità a punteggio pieno.  

 

Rocca è il primo italiano a salire sul gradino più alto del podio a Madonna di Campiglio dopo Alberto Tomba che vinse sul canalone Miramonti nel dicembre del ’94.

 

L’ annata Olimpica non poteva cominciare in modo migliore per il campione azzurro, papà da poche settimane. Rocca ha costruito la sua vittoria durante tutta la gara. Dopo un buon terzo posto nella prima manche a soli 27 centesimi da Raich, l’ affondo decisivo nella seconda. Grazie anche a un tracciato con un paio di porte in meno e più filante anche sotto una fitta nevicata.

 

Il capolavoro Rocca è arrivato sul ripido muro del Canalone Miramonti. L’azzurro è sceso come un treno sui binari, con una precisione assoluta, senza alcuna sbavatura, controllando le traiettorie con potenza e tecnica. 

 

Alla fine ha realizzato anche il miglior tempo di manche. Bode Miller, sesto dopo la prima manche, inforcava. A sfidare Rocca non restava che Benjamin Raich. Ma l’austriaco sul muro non era così preciso e pagava un forte ritardo al traguardo.

 

La serata azzurra di Campiglio è stata completata dal nono posto di Patrick Thaler, dal 19esimo di Cristian Deville, dal 23esimo di Manfred Moelgg e dal 26esimo di Giancarlo Bergamelli.

 

Il circo bianco ora si trasferisce pià a nord in Alto Adige. In Val Gardena venerdì e sabato sono di scena i velocisti con un supergigante e la classica discesa libera, con Kristian Ghedina alla caccia della sua quinta vittoria sulla pista Sas Long.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close