News

Terremoto sulle montagne africane: bimbi sotto le macerie

5 dicembre 2005 – Una forte scossa di terremoto tra il sesto e il settimo grado Richter è stata registrata questo pomeriggio sulle montagne dell’Africa orientale. Lo ha reso noto il centro geologico americano. Mentre le agenzie internazionali cominciano a parlare di vittime.

 

tanganicaIl movimento tellurico avrebbe investito anche Nairobi, la capitale del Kenya, e i principali edifici del centro città sono stati evacuati. Henri Burgard, portavoce Onu nella città congolese di Uvira, ha riferito che il terremoto è durato circa 30 secondi: «Gli edifici hanno cominciato a tremare spaventosamente, ma al momento non abbiamo notizie di morti in città».

 

Fonti della agenzia Misna hanno confermato che al nono piano dell’International House, uno dei grattacieli della capitale kenyota, si è percepito un movimento oscillatorio intenso di una quindicina di secondi; le persone sono uscite dall’edificio, senza scene di panico.

 

L’epicentro a 55 chilometri a sud-est di Kalemie, nella Repubblica democratica del Congo. Dozzine di case sono crollate e numerosi bambini sono sepolti sotto le macerie, riferiscono i soccorritori. Secondo un funzionario dell’Onu nella regione ci sarebbero molte vittime. Il terremoto è stato avvertito anche a Kigali, capitale del Ruanda.

 

Secondo l’osservatorio di Strasburgo, la scossa ha toccato magnitudo 7,5 gradi della scala Richter. Ed è avvenuta alle 13:19 ora italiana. L’epicentro, vicino alla riva montuosa del Lago Tanganica (nella foto), non lontano dalla frontiera tra Congo e Tanzania.

 

 Il Tanganica è un grande lago dell’Africa orientale, il secondo per superficie dopo il Vittoria. E’ situato a 782 metri d’altezza sul livello del mare, ha una forma stretta e allungata con una profondità massima di 1435 metri.

 

Il lago occupa una delle grandi fosse tettoniche della Rift Valley. Ed è formato da versanti scoscesi dai quali scendono grandi corsi d’acqua.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close