News

La Toscana corre ai ripari: 700 milioni di euro per l’agricoltura montana

8 novembre 2005La cifra è di tutto rispetto: 700 milioni di euro. E’ questo lo stanziamento che la Regione Toscana ha intenzione di mettere disposizione dell’agricoltura di montagna per i sei anni che vanno dal 2007 al 2013.

 

agricolturaDa tempo il settore rurale, praticamente la prima risorsa della regione insieme al turismo, segna il passo. L’agricoltura toscana, soprattutto in montagna, soffre difficoltà economiche non indifferenti.

 

Le Comunità montane lamentano il taglio per l’anno in corso di 30 milioni di euro da parte del Governo. Una quota pari al 50 per cento dell’intero fondo annuo. Proprio per questo Anci e Uncem hanno deciso di riunire in maniera congiunta i propri consigli, per far fronte comune contro la decisione del Governo contenuta nel cosiddetto maxiemendamento in discussione in Senato.

 

L’approvazione del decreto governativo è prevista per venerdì. E, se la situazione non dovesse cambiare,  c’è da scommettere che i piccoli Comuni e le Comunita’ montane scenderanno in piazza per far sentire la loro voce. "Questo taglio arrecherà gravi disagi al welfare della montagna – ha detto alla stampa Oreste Giurlani, presidente regionale dell’ Uncem – con ripercussioni anche sul prossimo anno, perche’ anche la Finanziaria 2006 non preannuncia niente di buono". 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close