News

Appennino reggiano: quattro giorni tra i sentieri partigiani

immagine

REGGIO EMILIA — Per gli appassionati della storia e della montagna, partirà domani a Reggio Emilia l’iniziativa "Sentieri partigiani". Fino a domenica, quattro giorni all’insegna della storia e della memoria per non dimenticare i luoghi di avventure partigiane e scontri nazifascisti.

Dopo l’8 settembre 1943 i partigiani andarono nei luoghi di montagna per organizzare la resistenza armata contro i fascisti della Repubblica di Salò e contro l’occupazione nazista tedesca. Promossa da Istoreco, l’iniziativa si propone di far rivivere alla gente alcuni territori che furono teatro di azioni partigiane. Tante testimonianze e racconti di chi ha vissuto sulla pelle il dolore e la fatica della guerra.
 
Un ritorno in montagna, tra le bellezze dell’Appennino reggiano, per percorrere i sentieri ricchi di ricordi, in compagnia dei testimoni partigiani e delle loro storie. Giovedì si partirà da Reggio Emilia per poi spostarsi al Museo Cervi a Campegine. Venerdì 8 settembre si camminerà sulle tracce dei Fratelli Cervi, da Castelnovo Monti a Busana. E sabato, si proseguirà fino a Villa Minozzo. L’iniziativa si concluderà domenica a Quattro Castella.
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close