News

Sciame sismico sull’Etna, paura a Catania

30 ottobre 2005Una decina di scosse in sequenza, la maggiore di magnitudo 3.7 della scala Richter, sono state registrata questa mattina alle 7,06 sul versante sud-orientale dell’Etna.

 

I terremoti sono stati nettamente avvertiti dagli abitanti della zona tra Zafferana e Pedara e anche a Catania. A Zafferana e Pedara le persone sono uscite per strada per paura. Secondo quanto riferito dai carabinieri e dai vigili del fuoco non ci sarebbero finora danni a cose o a persone. I pompieri hanno effettuato un solo intervento per un crollo di un cornicione ad Aci Sant’Antonio.

 

La sciame sismico avvertito anche dalla popolazione di Catania ha avuto come epicentro i comuni di Trecastagni, Viagrande e Pedara. Le scosse sono state precedute, alle ore 6.42, da un’altra scossa di magnitudo 3.2 sempre nella stessa zona, anch’essa avvertita dalla popolazione.

 

Gli esperti dell’osservatorio di Catania sottolineano che si è trattato di uno sciame di terremoti di natura tettonica e quindi non direttamente collegata all’attività vulcanica dell’Etnea. Nelle scorse settimane si erano avuti altri eventi sismici sull’Etna ma sul versante più spostato ad est.  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close