News

Valbrembana, le brune alpine in vetrina

14 agosto 2005 – Imperterrita, che tiri vento o piova a catinelle, è lei la vera regina delle Alpi. Compagna di mille passeggiate, il suono inconfondibile del suo campanaccio allieta il passaggio tra stalle e alpeggi. Stiamo parlando della "bruna alpina", la mucca simbolo della montagna italiana.

Affascinante, indispensabile e per una volta protagonista. Sabato 17 a Valtorta, mercoledì 21 a Serina e sabato 24 a Branzi, nella Bergamasca, scatta il trittico di settembre delle rassegne bovine. A cui faranno seguito le tre mostre locali di Dossena, Camerata Cornello e Taleggio, previste per ottobre.

La Valbrembana rende onore alla "bruna alpina". E a una tradizione zootecnica che dura da oltre mezzo secolo. E’ del 1953 infatti, la costituzione della Latteria sociale di Branzi seguita poi dalla Cooperativa sociale di Valtorta e dalla S.Antonio di Valle Taleggio.

La valle bergamasca vanta ancora oggi un patrimonio stallato di tutto rilievo. Con oltre 2500 capi che assicurano latte di qualità e di alto livello genealogico, morfologico e funzionale.

Nel programma, oltre alla rassegna, sono previste visite guidate, mostre fotografiche, minialpeggi, mostre apiarie, degustazioni di prodotti tipici, convegni e concorsi sul "formai de mut".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close