News

Il G8 delude gli ambientalisti

08-07-2005 – C’è delusione fra gli ambientalisti europei. Perché nel documento che circola da ieri negli ambienti del summit di Gleneagles non ci sarebbero sostanziali progressi sul fronte dei mutamenti climatici.

 

Per Stephen Tindale, portavoce di Greenpeace "il G8 non si é impegnato su niente di nuovo, ma almeno non siamo andati indietro sull’ambiente". Mentre Tony Juniper, di Friends of the Earth, ha dichiarato che perlomeno “è aumentata la consapevolezza dell’opinione pubblica sui cambiamenti del clima e sull’effetto serra".

 

Fonti del G8 hanno indicato che il documento finale rappresenta un buon compromesso. Per la prima volta gli Usa ammettono, se non altro, l’esistenza del problema, e gli Otto si s’impegnano a non meglio precisate “misure immediate

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close