News

Universo Kalash

31-05-2005 – M. Ismail Khan, collaboratore esterno di montagna.org per la comunicazione e lo sviluppo, ci invia da Islamabad un’interessante riflessione sulla precaria sopravvivenza delle donne dell’etnia Kalash.


“Sono trattate come animali esotici e selvaggi in uno zoo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close